Buon compleanno, mio ometto.

Non mi capacito che hai 13 anni!
Ti amo dal primo istante in cui, ranocchietto, sei entrato nella nostra vita.

114_PANA vv-001

114_PANA vvv

Fino ad oggi, che sei un ometto responsabile e sicuro di te.

P1130986

Lo so bene che non sei “mio” e che devo darti indipendenza nonostante le paure e le ansie.
Sei in un’età pericolosa e io spero di riuscire a proteggerti.
Spero che tu mantenga sempre quel sorriso e quel senso di te che ti caratterizzano.
Spero che, da questo momento in poi, tu non incontri persone che ti conducano su strade alternative o pericolose e, se ne incontrerai, spero che tu sappia difenderti e diffidare.
Spero di riuscire a darti i mezzi per farlo e spero di averti dato i giusti valori.
Dici che spero troppe cose?
Quando leggerai mi prenderai in giro, come fai sempre più spesso ormai…

Se riesci a parlare con la folla e a conservare la tua virtù,
E a camminare con i Re senza perdere il contatto con la gente,
Se non riesce a ferirti il nemico né l’amico più caro,
Se tutti contano per te, ma nessuno troppo;
Se riesci a occupare il minuto inesorabile
Dando valore a ogni singolo istante che passa,
Tua è la Terra e tutto ciò che è in essa,
E, quel che più conta, sarai un Uomo, figlio mio!

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>